Bonifica ex Enichem, di Iasio: “Condivido preoccupazioni di Riccardi ma in futuro auspico maggiore coinvolgimento”

Sindaco Monte Sant'Angelo di Iasio“Avremmo voluto incontrare il Ministro dell’Ambiente Orlando in occasione della prevista visita di qualche settimana fa in seguito annullata per improrogabili impegni del Ministro, per rappresentargli i problemi relativi alla bonifica dell’ex sito Enichem di Macchia, territorio di Monte Sant’Angelo, che ancora si presentano e che stiamo seguendo con grande attenzione” – si legge nella nota diramata del primo cittadino di Monte Sant’Angelo, Antonio di Iasio, che prosegue – “Bene ha fatto il collega Riccardi nel rimarcare la comune posizione e le preoccupazioni sullo stato di salute dell’intero territorio. Vista la presenza ancora di materiali inquinanti, chiediamo con forza, al ministero e alla Syndial: di accertare le responsabilità, al fine di porre presto rimedio ad una situazione che grava pesantemente sul territorio e sui suoi abitanti; di convocare al più presto una conferenza di servizi per affrontare i problemi esistenti”.

“In futuro però, auspico una maggiore unità di intenti. La battaglia è comune. Le scelte devono necessariamente essere condivise, soprattutto da enti che hanno lo stesso fine ed obiettivo, poiché numerose le problematiche ancora da affrontare e approfondire” – conclude di Iasio.