Concessione Assegno di Cura – Anno 2014

Puglia SocialeLa Regione Puglia ha emanato nuove regole e modalità di accesso all’Assegno di Cura.
Dal 24 febbraio 2014 è attiva la procedura per la concessione dell’Assegno di Cura per pazienti gravissimi non autosufficienti. Le domande dovranno essere presentate solo on line, entro e non oltre il 30 aprile 2014, sulla piattaforma regionale all’indirizzo internet www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale.
Alla domanda deve essere allegata la documentazione attestante:
  •  la diagnosi (rilasciata da struttura ospedaliera o sanitaria specialistica del SSR pugliese o di altra Regione italiana o con essi convenzionata);
  • la carta di identità in corso di validità del soggetto richiedente. A tal fine, prima di presentare istanza, è necessario che il nucleo familiare si interfacci con il proprio Medico di base/PLS per una iniziale verifica sui principali requisiti di accesso.
Possono presentare la domanda per accedere all’Assegno di Cura i pazienti affetti da SLA, SMA, Demenza frontotemporale (FTD), Atrofia Muscolare Spinale Progressiva sporadica, Atrofia muscolare bulbo-spinale progressiva (Malattia di Kennedy), Paraparesi Spastica Ereditaria (SPG), Sclerosi Laterale Primaria.
Si accede all’Assegno di cura per non autosufficienti gravissimi secondo le seguenti priorità:
  • I priorità: pazienti in coma, stato vegetativo o di minima coscienza, che perduri da oltre 1 mese alla data di presentazione della domanda di accesso al beneficio;
  •  II priorità: pazienti affetti da patologie gravemente invalidanti, che ne determinino la dipendenza continuativa e vitale per la respirazione assistita e per l’alimentazione indotta;
  •  III priorità: pazienti affetti da patologie gravemente invalidanti, che ne determinino la dipendenza continuativa e vitale per la respirazione assistita o per l’alimentazione indotta;
  •  IV priorità: pazienti affetti da patologia rara, gravemente invalidante, neurodegenerativa o cronicodegenerativa non reversibile, di particolare impegno assistenziale (quali a titolo meramente esemplificativo la Corea di Huntington, la Sindrome di Rett, la Distrofia di Duchenne).
L’assegno di cura sarà erogato a seguito di valutazione in UVM.
L’istanza di accesso al contributo è reperibile sulla piattaforma informatica regionale http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it/.
Per assistenza è possibile rivolgersi anche all’Assistente Sociale del Comune di Monte Sant’Angelo, piazza XXV Aprile n. 2.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare il materiale allegato.
[ Manuale ]