Mostra d’arte “Cultura+Legalità=Libertà, l’arte contro le mafie“

“Cultura Legalità=Libertà, l’arte contro le mafie”

“Cultura Legalità=Libertà, l’arte contro le mafie”

Dopo Torino, Roma e Napoli, la tappa a Monte Sant’Angelo.

Artisti della Polizia di Stato insieme ad Artisti del panorama italiano ed internazionale, portatori di un unico messaggio: Dire NO all’illegalità!

La mostra “Cultura Legalità=Libertà, l’arte contro le mafie” nasce con lo scopo di parlare delle “mafie”, seguendo il monito dell’eroe in prima linea contro la mafia Paolo Borsellino: “Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene.”

L’arte quindi come filtro della realtà sociale, strumento di libertà attuale e futura per un’inconsueta visione in pillole di ciò che sono state le mafie, di quello che sono oggi e di come si insinuano nel nostro quotidiano.

L’esposizione, a cura di Roberta Di Chiara, Associazione culturale Arte INdivisa, in collaborazione con Polizia di Stato, sarà visitabile dal 3 al 24 ottobre 2013 presso i locali del Castello di Monte Sant’Angelo (da lunedì a domenica, 9.30-13.00 / 14.30-19.00). Info 0884.562062.

Il progetto, che ha ottenuto il conferimento della medaglia “Premio di rappresentanza”, del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è promossa da Comune di Monte Sant’Angelo e dal Parco Nazionale del Gargano, con il patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Foggia, con la collaborazione della Cooperativa Ecogargano, Libera – Coordinamento provinciale di Foggia, Laboratorio Urbano per la Legalità “Rita Atria”, Associazione studentesca Area Nuova, il Consiglio degli Studenti dell’Università degli Studi di Foggia.