Musica nelle corti di Capitanata, venerdì 12 luglio la tappa a Monte Sant’Angelo della “Choro Orchestra” sulle “note brasiliane”

Musica corteSi terrà venerdì 12 luglio, alle ore 20.30, in Piazza de Galganis – nel centro storico di Monte Sant’Angelo – il concerto della “Choro Orchestra” in “Note brasiliane: melodie e ritmi del Sud America” promosso dall’Amministrazione comunale di Monte Sant’Angelo e dal Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia nell’ambito della XVII edizione della rassegna musicale “Musica nelle corti di Capitanata”.

Ritmi incalzanti, melodie da sogno, ironia in contrappunto: sono gli ingredienti fondamentali che la Choro Orchestra trasmette con il suo sound inconfondibile!

C’è chi definisce lo Choro il “jazz brasiliano”, ma chi suona di solito inorridisce a questa definizione per orgoglio cultural – nazionale. La Choro è molto di più: è in effetti il primo genere musicale urbano genuinamente brasiliano. Sorto a Rio de Janeiro nella seconda metà dell’800, costituisce l’ossatura di tutta la musica brasiliana e può vantare di essere il padre del più noto samba nonché il nonno dell’elegantissima bossa nova, grazie ad un processo di fusione tra le danze da salone dell’ottocento (valzer, polca, scottish) e i ritmi africani, il tutto con l’influenza della musica popolare europea e con una buona dose della malinconica saudade di origine lusitana.

Nella formazione tradizionale di questo genere la voce melodica principale è affidata al flauto e al “bandolim”, con il clarinetto in contrappunto; chitarra, cavaquinho e chitarra a 7 corde assicurano la base armonica, mentre la base ritmica è garantita dal “pandeiro” che ha la funzione di marcare il tempo, sul quale le altre percussioni ricamano intrecci ritmici e colori passionali.

Il repertorio della Choro Orchestra rende omaggio ai capisaldi della musica brasiliana con le meravigliose melodie dei maestri Pixinguinha, Jacob Do Bandolim, E. Nazareth, fino a risalire alla choro rivisitato in chiave colta di H. Villa-Lobos. Non mancano inoltre proposte di grandi contemporanei come Hermeto Pascoal, Antonio Carlos Jobim ed Edu Lobo che, anche se non propriamente autori di Choro tradizionale, sono fortemente legati a quell’esperienza musicale.

Appuntamento quindi a venerdì 12 luglio, alle ore 20.30, in Piazza de Galganis – nel centro storico di Monte Sant’Angelo (in caso di condizioni climatiche avverse il concerto si terrà presso l’Auditorium delle Clarisse): la Choro Orchestra del Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia in “Note brasiliane: melodie e ritmi dal Sud Italia”.