Restauro, riqualificazione e valorizzazione dei Beni culturali di Monte Sant’Angelo

Monte Sant'AngeloAmmontano a cinque milioni di euro i finanziamenti destinati a Monte Sant’Angelo e relativi ad “interventi per il miglioramento delle condizioni di offerta e di fruizione del patrimonio delle Aree e dei Poli di attrazione culturale e naturale”.

Nello specifico: 538mila euro per il fossato del Castello; 724 mila per l’ex chiesa di Santo Stefano facente parte del complesso conventuale di San Francesco; 400mila per il Museo delle arti e tradizioni popolari del Gargano “Giovanni Tancredi”; 770mila per l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano; 2 milioni 500mila per la cittadella Micaelica, progetto della Soprintendenza che comprende il Santuario (Patrimonio Unesco) e il complesso monumentale di San Pietro (con il Battistero di San Giovanni in Tumba, detto “Tomba di Rotari”; la chiesa di Santa Maria Maggiore e la chiesa della Madonna della Libera).

All’incontro prenderanno parte: Angela BARBANENTE, Vicepresidente e Assessore ai Beni culturali della Regione Puglia; Antonio DI IASIO, Sindaco di Monte Sant’Angelo; Giovanni GRANATIERO, Assessore ai Beni e alle attività culturali della Città di Monte Sant’Angelo; Stefano PECORELLA, Presidente Ente Parco Nazionale del Gargano; Luigi LA ROCCA, Soprintendente per i Beni archeologici della Puglia; Salvatore BUONOMO, Soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici della Puglia; Francesco PALUMBO, direttore dell’Area Politiche per la promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti – Regione Puglia.

Saranno presenti, inoltre, Padre Ladislao SUCHY (rettore del Santuario di San Michele Arcangelo), Pietro DISTANTE (Abbazia di Pulsano) e Giuseppe PALUMBO (cooperativa Ecogargano).

Appuntamento quindi a mercoledì 2 aprile 2014, ore 17.00, Sala conferenze della Biblioteca Comunale “Ciro Angelillis” di Monte Sant’Angelo